Sport

L’A.S.D. GIOVENTU’ CALCIO SAN SEVERO VINCE UNA PARTITA A SENSO UNICO MA CON TANTA SOFFERENZA

L’A.S.D. Gioventù calcio San Severo espugna anche il campo della Dinamo Sannicandro in una partita stregata che solo una grande squadra come l’ASD Gioventù poteva uscirne fuori con determinazione e convinzione. Non per altro in campo si è vista solo una squadra, L’ASD Gioventù che dopo appena una decina di minuti fa passare in vantaggio gli ospiti grazie ad un errore clamoroso (retropassaggio) del vice capitano Ivan Cursio, in giornata non all’altezza delle sue aspettative. I sanseveresi nonostante lo svantaggio giocano solo nella metà campo avversaria, concludendo azioni su azioni ma con molta sufficienza. Non per altro a quindici minuti della conclusione del primo tempo l’attaccante Fiorenzo Cartanese, dopo svariate conclusioni a rete, sbaglia un rigore nettissimo, buttando fuori il pallone dopo aver smarcato il portiere. Il secondo tempo ricomincia all’insegna  del primo, ma la svolta la si è avuta al decimo della ripresa, quando mister Ferrara sostituisce l’esperto Michele Palma, difensore centrale, con il velocissimo attaccante Ceesay Abubakar che diventa la vera spina del fianco della squadra di casa. Infatti dopo svariate azioni da gol, grazie anche all’abilità del numero uno Marinacci della Dinamo Sannicandro, il bomber Fiorenzo Cartanese realizza il suo primo gol di testa della sua carriera. Gli ospiti ci credono e prima di tutti è mister Ferrara che subito dopo il gol sostituisce l’altro difensore centrale Pisante Michele con l’altra ala Giuseppe La Porta il quale a sua volta viene sostituito (causa infortunio)  con l’altro extracomunitario Balde Abdoulaye il quale da più peso e fisicità  al centrocampo dell’ASD Gioventù  facendo ripartire la squadra con convinzione al fine di ottenere la tanto vittoria che arriva proprio a cinque minuti dal termine della partita grazie ad un nettissimo rigore procurato dall’unico errore del numero uno della squadra di casa Marinacci. Questa volta sul dischetto di rigore va l’altro bomber dell’Asd Gioventù calcio San Severo, Cristian De Letteriis  il quale si prende le responsabilità come da grande calciatore che è. Infatti infila sul palo Sx del portiere un tiro imparabile ed è subito apoteosi al comunale di Sannicandro  dove un nutrito pubblico sanseverese (oltre trenta tifosi) festeggiano una vittoria che non sembrava venire nonostante la supremazia della capolista.

Il DS Luigi Cascavilla commenta così: “E’ stata una partita sofferta, una partita che ci ha visti per quasi tutta la partita in attacco. Non per altro la squadra avversaria quelle poche azioni le ha fatte con ripartenze di contropiede ma senza dare nessuna preoccupazioni al nostro numero uno Marco Casano. Ho visto una squadra, la nostra giocare un po’ con molta sufficienza quando invece queste gare bisogna affrontarle con senso di responsabilità. Nel campionato di Terza categoria si gioca con grinta e determinazione, non per altro grazie alle sostituzioni si è vista la giusta determinazione che ci ha portati alla vittoria”.

Il fine settimana calcistico non era iniziato per il meglio per l’ASD Gioventù calcio San Severo, a differenza della scorsa settimana che ha visto fare il botto con quattro vittorie su quattro. Non per altro i giovanissimi di mister Mimmo Messinese hanno perso sul campo del Punto Foggia per 2 a 0. Invece nella mattinata di ieri gli allievi di Gianluca Cassone hanno vinto sempre contro il Punto Foggia con lo stesso risultato di 2 a 0. Ora si aspetta solo la femminile di mister Ilaria Maratea che giocherà metà settimana contro l’Atletico Foggia squadra costruita per vincere il campionato.

Altri articoli

Back to top button