In evidenza

SAN SEVERO: L’Ite Fraccacreta centro di formazione Miur, al via nuovi corsi

Il Dirigente Scolastico Demaio: “nuove opportunità che potrebbero rappresentare una svolta a favore dell’occupazione sul territorio”

Al via all’Ite Fraccacreta progetti di formazione per la creazione e sviluppo di microimprese, per la diversificazione in attività non agricole, per la creazione di servizi di

 

turismo rurale, servizi per l’economia e la popolazione rurale e tutela e riqualificazione del patrimonio locale.

Per iscriversi alle nuove opportunità di formazione promosse dal Ministero dell’istruzione, università e ricerca c’è tempo fino al prossimo 20 settembre.

“Ancora una volta – spiega il preside Antonio Demaio – aI panorama delle attività progettuali, deliberate ed inserite nella programmazione formativa del nostro istituto si aggiungono nuove opportunità, che potrebbero rappresentare un’importante svolta a favore dell’occupazione sul territorio”.

Nell’ambito delle istituzioni scolastiche pugliesi l’istituto sanseverese vanta una pluriennale esperienza in ambito di progetti e stages aziendali di settore, il cui riconoscimento da parte di enti, territorio e dello stesso M.I.U.R., costituisce un’importante ricaduta formativa e sociale.

“Si tratta di un’opportunità – aggiunge Demaio – che è indirizzata anche alla promozione e valorizzazione del patrimonio agricolo-turistico territoriale, nonché a rispondere concretamente al dilagante problema della disoccupazione giovanile”.

Iniziative di formazione che contribuiscono a creare professionalità, riconosciute ed apprezzate, anche oltre i confini italiani.

“Proprio in questi giorni – conclude Demaio – abbiamo ricevuto un messaggio da uno studente che si è da poco diplomato e che ha già trovato lavoro a Londra e ci ha ringraziato per le esperienze che ha potuto fare all’interno del nostro istituto. Ciò ci spinge ancora di più a creare opportunità per i nostri studenti, che devono oggi confrontarsi con competenze e professionalità europee. Prepararli nel migliore dei modi ad affrontare il mondo dell’occupazione è e sarà il nostro impegno”.

Altri articoli

Back to top button