ComunicatiPrima pagina

”San Severo si Accende di Legalità”

Costruiamo Gentilezza a San Severo

il progetto nazionale Costruiamo Gentilezza (www.costruiamogentilezza.org) ha l’obiettivo di far divenire un’abitudine diffusa la costruzione di buone pratiche gentili, a costo quasi 0, per accrescere il benessere della comunità mettendo al centro bambini e famiglie. Scadenza 21 Marzo 2036. A partecipare all’attuazione del progetto i costruttori di gentilezza (Assessori, Insegnanti, Allenatori, Medici Pediatri, Imprenditori, Cittadini), 1370 in tutta Italia, attivatori sociali che coinvolgono i cittadini a creare buone pratiche. Nell’ambito del Progetto Nazionale, è stato proposto nei mesi scorsi a San Severo “Prima e Dopo Gentilezza”, un’iniziativa che ha l’intento di coinvolgere i cittadini a essere protagonisti nel rendere più bella la propria cittadina con piccole trasformazioni, che ognuno può compiere quotidianamente, testimoniandole poi con delle immagini. Per esempio, gettare nel cestino un rifiuto lasciato a terra, riverniciare una ringhiera scrostata, ridare colore a un muro in degrado (con le opportune autorizzazioni), piantare un fiore in un’aiuola spoglia. Per questa ragione davanti agli episodi di violenza avvenuti negli ultimi giorni a San Severo, con l’esplosione di 4 bombe, davanti ad altrettante attività commerciali (una profumeria, un rivenditore di auto, un parrucchiere e una rivendita di fuochi pirotecnici) Costruiamo Gentilezza ha voluto dimostrare la propria solidarietà alla città pugliese organizzando nell’ambito delle iniziative messe in atto dal Comune e dalla locale Consulta delle Associazioni un momento di ascolto e vicinanza:”San Severo si Accende di Legalità”. A questo proposito Luca Nardi, Donata Dileo, Livia Saltetto del coordinamento di Costruiamo Gentilezza commentano:”con ”San Severo si Accende di Legalità” intendiamo essere vicini a chi ha subito questi atti vili. Legalità e gentilezza sono complementari, entrambi perseguono il bene comune, supportando chi deve affrontare situazioni difficili”.

”San Severo si Accende di Legalità”

É il titolo della puntata della trasmissione radiofonica “Spazio Costruiamo Gentilezza”, voce dell’omonimo progetto nazionale, che andrà in onda Giovedì 20 Gennaio 2022 dalle 19 alle 21. Alla riuscita della puntata, parteciperanno due emittenti radiofoniche gemellate, l’Associazione “Radio Spazio Ivrea” e l’Associazione “Made in San Severo”, entrambe in prima linea nel costruire gentilezza per il bene comune. Interverranno in diretta telefonica, parlando di gentilezza, legalità e di come “ insieme possiamo sorprendere” i cittadini di San Severo (alcuni interverranno dalla postazione allestita presso la profumeria Afrodite), gli alunni delle scuole, i costruttori di gentilezza da tutta Italia; mentre i cittadini che lo vorranno potranno lasciare un messaggio di solidarietà inviando un vocale whatsapp al 377.0837707 che sarà fatto ascoltare durante la trasmissione su www.radiospazioivrea.it .

Inoltre le scuole e tutti i cittadini potranno inviare un disegno e/o una frase, come immagine, alla mail progettonazionale@costruiamogentilezza.org , che accenda la speranza di un presente e un futuro più gentile e sereno per tutti gli abitanti di San Severo. Quanto ricevuto sarà incorniciato graficamente e diffuso tramite social per sensibilizzare alla gentilezza e alla legalità.

Gli imprenditori della gentilezza

Tra i commercianti sanseveresi coinvolti anche Fabio De Letteriis, imprenditore della gentilezza, che tiene a evidenziare:”San Severo è una bella città in cui vivere, come cittadini sapremo reagire”. A sostenerlo Guido Stratta, responsabile delle risorse umane di Enel Italia e Cristina Ghiringhello direttrice di Confindustria Canavese, primi imprenditori della gentilezza a essere riconosciuti, a nome della Rete Nazionale Imprenditori della Gentilezza, che agisce nell’ambito di Costruiamo Gentilezza, esprimono la propria solidarietà a Fabio ed agli altri tre imprenditori Sanseveresi. In particolar modo Guido Stratta contestualizzando quanto accaduto con l’attualità afferma:“Siamo in un quadro sociale di grande delicatezza per le persone; questa discontinuità legata all’emergenza sanitaria ci invita ad una ripartenza solidale che coinvolga giovani, maturi e anziani. La grande sfida è dunque l’inclusione, con un patto tra le generazioni che rilanci il paese attraverso relazioni GENTILI capaci di insegnare che si compete con se stessi e si collabora con gli altri, valorizzandoci nel bene comune”. Mentre Cristina Ghiringhello rivolge il proprio supporto:” Abbiamo sempre più bisogno di gentilezza verso noi stessi, verso gli altri, verso l’ambiente e le comunità in cui viviamo e lavoriamo. Il lavoro e chi lo crea nobilitano le persone e atti di gentilezza verso di loro e con loro fanno crescere i territori. Ognuno di noi ha l’opportunità di concepire il lavoro come un piacere e non solo un diritto o dovere. E di quello che ci provoca piacere ci prendiamo cura con amore e bellezza”. L’invito di entrambi a tutti gli imprenditori, piccoli e grandi che siano, è di aderire alla Rete Nazionale Imprenditori della Gentilezza ( semplicemente compilando il form su https://costruiamogentilezza.org/costruttori-di-gentilezza/imprenditori-alla-gentilezza/ ) perché “insieme possiamo sorprendere”.

Altri articoli

Back to top button