ComunicatiPrima pagina

Scuole comunali Foggia, Splendido: “Da commissari scelta inopportuna. La città va aiutata, non smantellata”

“I bambini non sono pacchi che si possono spostare da un luogo all’altro. Con quale coraggio i commissari del Comune di Foggia hanno deciso di chiudere tutte le scuole dell’infanzia comunali? Con quale criterio? Si tratta di istituti che esistono da decenni, che hanno educato decine di migliaia di persone in contesti spesso critici e che tuttora funzionano benissimo, grazie anche alla professionalità di tante insegnanti che hanno maturato una notevole esperienza, con servizi qualitativamente superiori rispetto ad altre scuole. Né può esser sufficiente quanto riportato nella delibera commissariale, laddove si parla di iscrizioni in diminuzione dovute, oltre che alla pandemia, anche ad una politica adottata dall’Amministrazione comunale di contrarre il numero di utenti. Una decisione evidentemente assunta da chi, non avendo radici in questa città, dimentica o volutamente ignora per meri dati tecnici le esigenze di una comunità alla quale orgogliosamente appartengo già troppe volte penalizzata da scelte politiche inadeguate”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale della Lega Joseph Splendido.

“Si chiede ai Commissari del Comune di Foggia di ripensare ad una programmazione delle politiche dell’infanzia che valorizzi il servizio delle scuole materne comunali e che non si basi solo su freddi numeri. Che possa combattere la povertà educativa acuita dalla pandemia e supportare le famiglie foggiane, non metterle ulteriormente in difficoltà. Magari sfruttando i fondi vincolati assegnati ai Comuni, sperando che non li si debba restituire. Personalmente sono al fianco delle famiglie e mi rendo disponibile per qualsivoglia iniziativa di mediazione politico-istituzionale” conclude l’esponente regionale foggiano.

Foggia, 20 gennaio 2022

Altri articoli

Back to top button