Cultura

LE EDICOLE VOTIVE di MICHELE MONACO

La recente notizia di un tentativo di furto della icona (vedi foto) devozionale (restaurata magistralmente dai fratelli D’INCALCI) di Borgo Casale, sventato dagli stessi abitanti del Borgo e recuperata dal pronto intervento dal corpo dei Vigili Urbani, dimostra quanto sia radicata la devozione popolare per le numerose (oltre 200) edicole votive dislocate nel centro storico di San Severo  Le icone

 

devozionali, cariche di spessore antropologico, riportano, nella quasi totalità, un’immagine mariana come interlocutrice prediletta di una religiosità antica e popolare dei nostri concittadini. Divenute parti integranti del contesto urbano, le edicole votive rappresentano il bisogno che il popolo sanseverese ha di vedere e sentire una presenza superiore, cui chiedere aiuto e protezione, stringendo un rapporto confidenziale con santi e madonne. A questo proposito cito due esempi. Una delle più belle espressioni dialettali usate in una poesia popolare dice testualmente ….” Int’ a nu vich, vvucìn a na chiesë, pëttetë a u’ murë, c’na lampd’ appesë, c’ stevë na votë na bella Madonnë c’nu criatur’ n’collë ca t’nëvë sonnë”(In un vico, nei pressi di una chiesa, dipinta sul muro e con una lampada accesa, c’era una volta una bella Madonna con un bambino in braccio che aveva sonno). In una fiaba sanseverese, ispirata ad un avvenimento accaduto in vico Freddo, si narra di un miracolo accaduto dopo che una vecchietta, con voce stentorea aveva esclamato la seguente invocazione all’indirizzo di una icona dipinta sul muro: “Madònna míjë dë lu Sëccùrzë, Madònna míjë ca stà nnànz’a sta làmbd’appésë, fàmmë na ràzjë: fà’ warì u pédë d’Agnésë!”(Madonna mia del Soccorso, Madonna che stai davanti a questa lampada appesa, fammi una grazia: fai guarire il piede di Agnese). Le visite guidate nel centro storico riservano  continue sorprese per quegli alunni che hanno la fortuna di essere incuriositi da insegnanti motivati dall’idea che anche le edicole votive raccontano il bisogno di riconoscersi nel posto dove si vive e di avere cura, decoro e memoria della propria Città.


Altri articoli

Back to top button